Comunicato Stampa – CONVEGNI SULLE ANTICHE VIE DELL’AMBRA IN SLOVENIA, anno 2017

INAUGURAZIONE-PRESIDENTE-PAHOR.jpg

GRANDE RISONANZA INTERNAZIONALE DEI CONVEGNI SULLE ANTICHE VIE DELL’AMBRA IN SLOVENIA.

                                                  RICONOSCIMENTO DEL RUOLO GUIDA DEL CENTRO DI RICERCHE CIVIA DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO.

Il Presidente della Repubblica Slovena, Borut Pahor (in allegato l’accensione del braciere), giovedì 20 Aprile, ha inaugurato nell’antica città slovena di Novo Mesto, una delle capitali culturali del Paese, le manifestazioni per celebrare l’Anno dell’Ambra (Jantar Amber), che si susseguiranno fino al prossimo Settembre in quella Città, strategica per le antiche Vie che mettevano a confronto millenni fa i popoli del Nord, del Centro e del Sud Europa. Numerose scoperte archeologiche hanno infatti attestato che in quel territorio vi era una notevole quantità di oggetti di Ambra proveniente dal Mar Baltico, le cui caratteristiche sono le medesime ad esempio dei ritrovamenti della vicina Verucchio Villanoviana o dei numerosissimi Siti Piceni.

La solenne cerimonia, contraddistinta da affascinanti rappresentazioni, è avvenuta alla presenza di numerose Autorità, esponenti di diversi Stati Esteri, del Sindaco della Città, Gregor Macedoni, promotore di questo importante evento, e del Segretario Generale del Centro di Ricerche CIVIA della Repubblica di San Marino, Pier Luigi Cellarosi.

Al Centro CIVIA è stato infatti tributato il prestigioso riconoscimento di esercitare il ruolo guida nello svolgimento di avvenimenti internazionali così importanti, sanciti appunto dalla presenza della massima autorità dello Stato, il Presidente Pahor, fra l’altro in costante ascesa di consensi dopo l’elezione del Dicembre 2012 e che si ripresenterà da favorito alla prossima tornata elettorale di fine anno.

La Città di Novo Mesto, per l’illuminata sensibilità del Sindaco Macedoni e con il coinvolgimento diretto del Ministro Sloveno per la Cultura, con questa importante Rappresentazione Culturale e di Promozione Turistica si è già posta in un ruolo strategico nella costituenda rete delle Città sulle Vie dell’Ambra.

Su indicazione degli stessi organizzatori sloveni, gli eventi che qualificano e caratterizzano maggiormente la manifestazione, che avrà una durata di 5 mesi e che porterà in questo periodo senz’altro un numero elevato di turisti, sono i Convegni Internazionali fondati dal Centro di Ricerche CIVIA ed organizzati nella Repubblica di San Marino nelle prime tre edizioni dal 2014 al 2016.

Pieno successo hanno appunto avuto la 4° edizione del Convegno sulla Viabilità Antica, incentrato anche quest’anno sulle Antiche Vie dell’Ambra, e la 2° edizione della Conferenza Internazionale delle Città sulle Vie dell’ Ambra, che hanno visto la partecipazione di oltre 40 eminenti studiosi di Paesi Europei ed Extraeuropei ed oltre 150 rappresentanti delle Città.

I progetti ed i programmi del Centro di Ricerca sammarinese, patrocinati da tutte le Segreterie di Stato della Repubblica di San Marino e da 34 Ambasciate di Stati Esteri a Roma, ed in questa occasione anche dal Ministro della Cultura Sloveno, stanno ottenendo una prestigiosa visibilità internazionale, che si riflette innegabilmente nell’affermazione più qualificata dell’immagine della Repubblica di San Marino nella Comunità Internazionale.

Gli eventi in Slovenia stanno significativamente a dimostrare come San Marino possa essere conosciuto ed affermarsi nel mondo con iniziative e strumenti divulgativi di elevato spessore, come anche sta a dimostrare l’ estesa ed autorevole opera del Centro CIVIA nel campo della Cultura, e, conseguentemente, in quelli della Promozione Turistica e delle Relazioni Internazionali.

L’attestazione dell’autorevolezza di quest’opera è anche data dal fatto che già diversi Paesi Europei hanno espresso la volontà di ospitare le future edizioni dei Convegni e delle Conferenze Internazionali del Centro di Ricerca Sammarinese; le città di: Danzica in Polonia, Vilnius in Lituania, Brno in Repubblica Ceca, Bratislava in Slovacchia e La Valletta nell’isola di Malta sono le candidate ad ospitare le edizioni del 2018.

Per le edizioni del 2019, su indicazione del Comitato Scientifico, si sono avviati i contatti con la città di Matera, conclamato Sito d’Ambra ed in quell’anno Capitale Europea della Cultura, per verificare la possibilità dello svolgimento delle Manifestazioni del Centro CIVIA nella città lucana, universalmente famosa.

E’ quindi già ben avviato il processo di costituzione da parte dell’Istituto sammarinese, attraverso l’Associazione Internazionale delle Vie dell’Ambra, di un grande network di valorizzazione territoriale che promuoverà culturalmente e turisticamente le oltre 4.800 Città sulle Vie dell’Ambra: la Città di Novo Mesto, antica Capitale Europea e la cui area era percorsa fin dalla Protostoria dalla diffusione dell’ambra baltica, con le odierne celebrazioni, fra l’altro di grande sapienza scenica ed in una straordinaria cornice rievocativa, si è già posta unitamente a San Marino in un ruolo privilegiato nel portare avanti questo processo e la presenza di numerosi rappresentanti delle Municipalità Europee, dal Nord al Sud Europa, stanno a testimoniare il crescente interesse alla sua completa attuazione.

UFFICIO STAMPA CENTRO CIVIA

Dott. Pier Luigi Cellarosi  –  Secretary General